0
https://open.spotify.com/episode/43MK67ZnD4OJ4DGr4fv1Rw?si=I0i-w7pYTAG9JnjrUlfBTA

L’intelligenza artificiale sembra inarrestabile. Fortunatamente mi vien da pensare.

Grazie al deep learning (apprendimento profondo) e l’evolversi delle strumentazioni tecnologiche molti progetti stanno per essere implementati nelle nostre vite per salvare molte vite umane.

Huawei e l’intelligenza artificiale

Si chiama TECH4ALL ed è il progetto di Huawei. Il progetto vuole garantire che nessuno venga lasciato indietro nel mondo digitale. Per fare ciò incoraggia programmi di inclusione digitale nei vari aspetti della vita umana potenziando l’utilizzo della tecnologia. 

Infatti Huawei si sta impegnando a sviluppare e sostenere un fantastico progetto del professor van Ginneken.

È un professore di analisi di diagnostica per immagini presso il Radboud University Medical Centre nei Paesi Bassi. Il prof sta introducendo soluzioni sanitarie digitalizzate.

Il suo scopo è quello di implementare in tutti i reparti di patologia ospedaliera sistemi digitalizzati volti alla diagnosi.

Quando Huawei ha incontrato il lavoro di van Ginneken sicuramente è stato amore a prima vista.

La digitalizzazione degli ospedali

La sperimentazione di questo sistema è partito dalla Svezia. Grazie ad uno studio di simulazione è stato possibile testare il più recente sistema IA applicandolo alla mammografia.

Paragonandolo ai metodi tradizionali, hanno scoperto che il sistema di intelligenza artificiale funzionava magnificamente. Una grande percentuale di mammografie è stata letta dal sistema di intelligenza artificiale. E se rilevava un problema, lo notificava al radiologo.

Inutile dire che è stato un enorme successo. Questo risultato a aperto le porte ad un progetto su scala mondiale. L’implementazione dell’ IA nei reparti di diagnostica di tutto il mondo è dietro l’angolo.

Questo progetto potrebbe grazie ai sistemi di Huawei essere integrato in strumentazioni di diagnostica miniaturizzati. Ciò permette una diagnosi efficace in tempo reale e in ogni luogo.

In questo podcast parleremo in modo approfondito di questo progetto che spalanca le porte ad un futuro dove intelligenza artificiale sosterrà la medicina aiutandola a salvare vite.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Il presente e il futuro dei giovani è stato ipotecato ieri

Previous article

Le figure di Nazca, misteri a cielo aperto

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech